Mobile Menù
Home » BLOG » IDEE IN LIBERTA' » ESSERE OGNI GIORNO UN UOMO NUOVO

ESSERE OGNI GIORNO UN UOMO NUOVO

E’ importante rinnovarsi.

(Ovviamente, la riflessione può benissimo essere declinata al femminile: per "uomo" si intende essere umano)

Rinnovare se stessi attraverso un nuovo approccio alle cose.

Dobbiamo essere consapevoli che il tempo passa e l’universo è in continua evoluzione e noi in questo istante siamo persone diverse da come eravamo ieri o l’altro ieri.

Diversi nell’aspetto, diversi nell’atteggiamento verso il mondo, diversi in tutto.

Se ne siamo consapevoli anziché subire questo mutamento, possiamo considerarlo un grande vantaggio ed utilizzarlo a nostro favore.

Sì perché se siamo sempre nuovi ed al passo con i tempi e non ancorati ad un passato che è  – appunto – passato, viviamo il presente, attimo per attimo.

Senza il fardello del passato, che non possiamo cambiare, e senza ansia per il futuro, che invece è ancora tutto da scrivere.

Senza il peso del passato e senza l’ansia del futuro, vivendo nel presente, qui ed ora [1], rinnovati nello spirito e nel corpo, consapevoli di esserlo, otteniamo diversi e importanti risultati:

  • Facciamo trasparire un’energia che è evidente e quasi palpabile
  • Stiamo meglio con noi stessi e con gli altri
  • Godiamo del fatto di essere vivi
  • La vita ci appare per quello che è e cioè un miracolo che è capitato proprio a noi
  • Riusciamo ancora a stupire, anche persone che ci conoscono da sempre
  • Non ci si annoia più

Essere un uomo nuovo ogni giorno, nel comportamento, nello stile di vita, nell’alimentazione, nel rapporto con gli altri, nell’approccio con le nostre occupazioni, nel modo di affrontare il lavoro, è insieme una sfida ed un piacere, ma è anche un modo per sentirsi vivi nel momento presente.

Lasciando alle spalle quello che eravamo anche solo ieri significa non precludersi strade che ci sembravano chiuse, dimensioni che ci sembravano inarrivabili, possibilità che ci sembravano irraggiungibili.

Tutto invece è possibile all’uomo nuovo, che si rinnova di giorno in giorno, senza subire il peso del passato o, meglio, di quello che per noi rappresenta, senza agire sulla base del pregiudizio, delle esperienze trascorse, più o meno felici.

Questo uomo si libera dalle catene mentali in cui era rinchiuso e non pone limiti a se stesso, perché sa che ora può realizzare i propri sogni.

Non c’è più limite, non c’è più barriera, non c’è più catena che lo costringa in una finzione mentale che sino ad ora lo ha imprigionato.

Ogni giorno è un uomo nuovo e ora è libero.

 

[1] La lettura estiva (agosto 2017) del libro “Il Potere di Adesso” di Eckart Tolle è stata provvidenziale e si è inserita meravigliosamente in una predisposizione d’animo già presente, esaltandone l’effetto.

 

Fabrizio Santi  c/o  Studio Santi & Associati © marzo 2018